03 Nov 2020

Il PalaCatania, centro sportivo e di inclusione sociale, tornerà a splendere grazie ai fondi di Pon Metro

Il PalaCatania di Corso Indipendenza torna, finalmente, a splendere.

Su proposta dell’assessore Sergio Parisi, titolare della delega alle politiche comunitarie e di quella allo sport, la giunta comunale presieduta da Roberto Bonaccorsi ha approvato il progetto di riqualificazione che renderà il palazzetto, venticinque anni dopo la sua inaugurazione, pienamente fruibile, eliminando le tante disfunzioni che lo hanno reso utilizzabile a singhiozzo, soprattutto a causa delle infiltrazioni di acqua piovana nell’impianto.

Per gli interventi di ristrutturazione e manutenzione straordinaria del palasport, che rappresenta anche un progetto di inclusione sociale, verranno utilizzati fondi di un 1,2 mln di euro dalle risorse comunitarie #PonMetro ed entro novembre verrà bandita la gara d’appalto per assegnare i lavori, attesi da diversi anni, dalle società sportive e dai promoter di eventi artistici.

«Riteniamo un grande risultato – ha spiegato l’assessore Parisi – avere inserito questo progetto nel piano di utilizzo dei fondi comunitari perché risolve problemi strutturali che si trascinano da anni senza soluzione e che in questi due anni abbiamo tamponato in ogni modo pur di non bloccare l’attività. Verrà anzitutto rifatta la copertura del tetto con il ripristino delle parti di guaina distaccata con relativa impermeabilizzazione del soffitto, risolvendo il problema annoso delle copiose infiltrazioni di acqua piovana sul parquet, che verrà anch’esso riparato in molte parti.

Per il livello delle manifestazioni che ospita il PalaCatania – ha proseguito Parisi- è uno dei simboli della Catania sportiva che correva il serio rischio di rimanere inutilizzato e che invece vogliamo rendere sempre più di uso polivalente, inserendo grandi eventi come i concerti, alcuni dei quali si sono già svolti con grande successo di pubblico e di organizzazione. Si tratta di un ulteriore passo avanti nell’ambito del programma di riqualificazione degli impianti sportivi concordato nei mesi scorsi con il sindaco Salvo Pogliese e che con i colleghi assessori stiamo portando avanti con determinazione».

Tra gli altri interventi in programma destinati al palazzetto capace di ospitare circa 4 mila spettatori, da attuare secondo un rigido crono programma, la sostituzione della pavimentazione per le vie di fuga da mettere a norma, la risistemazione del parquet danneggiato, la messa in sicurezza del contro soffitto, il rifacimento degli impianti elettrici e idrici secondo criteri di risparmi energetico, a cominciare dalle luci a Led e, infine, i nuovi arredi per gli spogliatoi.

 

Fonte: Comunicato Stampa del Comune di Catania